History
Icon-add-to-playlist Icon-download Icon-drawer-up
Share this ... ×
...
By ...
Embed:
Embedded player size:
Embedded player preview:
Icon-play-large
Episodio 7
Time-length-icon 5m 47s
Plays-icon 69
Icon-like
Publish-date-icon May 24, 2012
Icon-add-to-playlist Add to Playlist
Icon-download-mini Download Episode

Subscribe-itunes-badge
EPISODE DESCRIPTION

Ciao ascoltatori oggi parliamo di tante cose,
Ultima ora - Una scossa di terremoto è stata avvertita dalla popolazione in Emilia. Lo comunica la Protezione civile in una nota. Le località prossime all'epicentro sono Finale Emilia e San Felice sul Panaro, in Provincia di Modena, Bondeno e Sant'Agostino, nel ferrarese.

Gli aiuti  - Chi ha avuto la casa danneggiata dal terremoto del 20 maggio potrà usufruire di un contributo per l'autonoma sistemazione di 100 euro per ogni componente del nucleo familiare, fino ad un massimo di 600 euro mensili. Nel caso di una famiglia composta da una sola persona "il contributo è stabilito in 200 euro. Qualora nel nucleo familiare siano presenti persone di età superiore a 65 anni, portatori di handicap, ovvero disabili con una percentuale di invalidità non inferiore al 67%, è concesso un contributo aggiuntivo di 200 euro mensili per ognuno dei soggetti indicati". Lo stabilisce l'ordinanza firmata dal capo della Protezione Civile Franco Gabrielli. Sempre l'ordinanza stabilisce che beneficeranno di interventi urgenti solo quegli edifici danneggiati dal terremoto in Emilia Romagna che, se non vengono messi in sicurezza, possono "compromettere la pubblica incolumità o le operazioni di soccorso e di assistenza alla popolazione". Le abitazioni private e gli immobili pubblici che non rientrano in questa categoria, dunque, non godranno allo stato di interventi pubblici. adesso parliamo di tecnologia!
Il CEO di Apple Tim Cook è sulla copertina di Fortune Magazine di questa settimana con una storia di Apple da Inside autore Adam Lashinsky profiling il CEO intensamente private e notando alcuni dei cambiamenti – alcuni sottili, altri no – introdotta da Cook all’inizio del suo incarico come capo della compagnia più importante del mondo. Storia di Lashinsky come postulato che in qualche modo, Apple sta diventando una società più “tradizionale” sotto Cook.
La società è visto come più investitori e business-community amichevole di quanto non fosse sotto l’ex CEO e co-fondatore Steve Jobs, che spesso (in particolare durante la sua lotta con il cancro) non ha avuto molto tempo per gli azionisti. Jobs ha scherzato una volta in una riunione annuale di Apple che l’unica cosa che lo tiene sveglio la notte era “assemblee”, mentre Cook è apparsa a “mostre canine e pony” degli investitori e conferenze tecnologia di intermediazione guida per diversi anni, anche prima di diventare formalmente CEO.
Lashinsky indica anche cose come altri membri dello staff Apple che fanno riferimento al termine “Master” in loro curriculum LinkedIn, ora si avvicina al 10 per cento della sua forza lavoro non-retail – la maggior parte dei quali sono stati con la società meno di due anni, durante i quali Cook non era, Jobs, che si concentrava sul giorno per giorno le operazioni. Fusioni e acquisizioni sono ora gestiti da uno staff aziendale tradizionale di sviluppo, piuttosto che (soprattutto) l’occupazione, il suo vantaggio negoziatore Eddy Cue e l’ex banchiere di Goldman Sachs Adrian Perica. adesso parliamo di grillo!
Che la politica sia roba da gente con la scorza dura, Federico Pizzarotti, manager bancario fino al primo pomeriggio di lunedì e da un paio d'anni attivista del Movimento 5 Stelle, lo sta già imparando sulla sua liscissima, ancora per poco, pelle. Da qualche ora infatti è verosimile ipotizzare che gli siano comparse le prime rughe: quelle da politico che deve barcamenarsi tra gli assalti frontali dei nemici e quelli, ben peggiori, dalle retrovie che gli arrivano dagli amici.
Nemmeno il tempo di appoggiarsi sulla poltrona di sindaco di Parma che lui e il suo Movimento restano impigliati in una non limpidissima faccenda sui verbali elettorali per un posto da consigliere. Così non si sa ancora a chi attribuire quel posto, che sarebbe poi  il ventesimo per i grillini o il tredicesimo per l'opposizione. adesso vi dico una cosa da fare. “Non disperdiamo energie in raccolte estemporanee di generi alimentari o altri aiuti. Ogni slancio di generosità è apprezzato - dichiara Simona Arletti assessore all’ambiente del comune di Modena - ma per essere efficace si deve raccordare con le strutture di protezione civile in grado di individuare le risposte utili ai bisogni effettivi”.
In queste ore al centro unico di Protezione civile di Marzaglia - prosegue l’assessore - vengono accettate solamente donazioni in quantità consistenti, quali quelle fornite da imprese. I cittadini devono capire che in questa fase di emergenza le cucine da campo dei nostri volontari devono far fronte a pasti per circa 500 persone a turno e non hanno grandi spazi adeguati disponibili per lo stoccaggio di materiale alimentare spicciolo.
In queste ore, sottolinea Arletti - sarebbe preferibile sostenere il fondo di solidarietà attivato dalla Provincia: filiale Unicredit di piazza Grande, codice Ibam IT 52M0200812930 000003398693 causale “Terremoto maggio 2012”.
Le segnalazioni di disponibilità di lavoro volontario dei cittadini raccolte tramite l’Urp di piazza Grande saranno valutate dai tecnici della Protezione civile provinciale che, in caso di necessità , li contatterà direttamente.
Adesso vi saluto!

COMMENTS
You must be logged in to post a comment.
ABOUT
GO MOBILE
Check us out on mobile! Get the PodOmatic Podcast Player for iOS and Android.
App-store-badge Google-play-badge
x
Embed Code
After customizing your player (optional), copy and paste the embed code above. The code will change based on your selections.
Color:

Size:
300x85
440x85
620x85
Custom
Width: px
Height: 85px

Min. width: 200px


Start playing automatically?
No Yes
Help | Terms | Privacy | Partners | PRO Support
© 2015 PodOmatic, Inc.